Viaggio Genova-Senigallia con itinerario a sentimento

Viaggio Genova-Senigallia con itinerario a sentimento

Era da tempo che volevo fare un viaggio itinerante in tenda, senza organizzare nulla, soltanto decidendo una meta assolutamente casuale, giusto per avere una direzione.

In questo caso sud-ovest.

La compagnia era ottima, avevamo un Jeep Wrangler e tutto il necessario per campeggiare.

Ecco un riassunto di come è andato:

Giorno 1 (14/8):

Autostrada fino a La Spezia ➡️ breve tratto sulla Via Francigena con pranzo al sacco 😍 ➡️ bagnetto al fiume di Gronda (Massa) ➡️ vistina a Resceto ➡️ Alpi Apuane dove abbiamo trascorso la notte con totale assenza di ricezione del telefono, ma con un mare di stelle bellissime 🤩

                     

Giorno 2 (15/8):

Visita alla bellissima cava Hen Ux ➡️ attraversato diversi paesini locali 😍 fino ad arrivare nel bosco dove ci siamo fermati per preparare un delizioso pranzetto da veri viaggiatori (zuppa pasta e fagioli) ➡️ siamo andati a caccia di tesori e abbiamo recuperato un bottone di ferro (oltre a diversi pezzi di lattina e tappi 😭) ➡️ abbiamo poi percorso una delle bellissime strade dell’olio ➡️ visitato Malocchio ➡️ salutato Pinocchio a Collodi e abbiamo cercato invano un posto per dormire, ma purtroppo, questa notte le alte temperature non ci hanno permesso di dormire in tenda. Abbiamo sperato e aspettato che si abbassasse, ma niente… siamo arrivati ora in un albergo

                        

Giorno 3 (16/8):

Partenza in tarda mattinata, si sa, la colazione in hotel porta via tanto tempo 😅 ➡️ abbiamo girato per le campagne toscane, passando posti bellissimi ➡️ la fortuna è stata incontrare il Cammino di Francesco, un sentiero meraviglioso che purtroppo non abbiamo percorso a piedi, se non per poche decine di metri, per via dei 36°, ma che ci ha portato a pranzare in un posto splendido… alle 16.30. Ma i veri viaggiatori fanno così, mangiano quando hanno fame! 💪 ➡️ Dopo esserci goduti lo splendido paesaggio, siamo andati alla ricerca di un posto per la notte. ➡️ Circa due ore di fuori strada e abbiamo trovato il posto perfetto per la tenda: bosco di latifoglie (perché non si può stare dove c’è pericolo di incendio con queste temperature 🔥👩‍🚒) ➡️ siamo quasi a metà strada

                   

Giorno 4 (17/8):

Il posto dove abbiamo dormito ieri notte era proprio bello, stamattina lo abbiamo perlustrato un po’ a piedi ➡️ in tarda mattinata siamo partiti verso le campagne toscane ➡️ non abbiamo trovato il posto giusto per preparare il pranzo col fornelletto, in questa zona non c’è un angolo che non sia proprietà privata, così abbiamo optato per un ristorante. Si è rivelata una scelta 🔝 ottimo cibo e splendido servizio ➡️ dopo pranzo abbiamo iniziato un po’ di fuoristrada, incluse le mie lezioni private 😅 devo dire che mi sono stradivertita. Il problema dei fuoristrada nei luoghi visitati è che sai quando entri e non sai dove e quando esci. Ci sono volute ore per uscire dai boschi, in più, per almeno un’ora il telefono era senza ricezione 🤦‍♀️ ➡️ appena siamo tornati in strada principale (comunque quasi tutte sterrate), abbiamo cercato un posto per dormire ➡️ nel frattempo ci siamo goduti un tramonto meraviglioso e siamo arrivati in Umbria ➡️ …vi sto scrivendo sotto un mare di stelle luminosissime ⭐ e una luna meravigliosa 🌙

       

Giorno 5 (18/8):

Svegliarsi la mattina nel mezzo di nulla con una natura meravigliosa intorno non ha prezzo ➡️ iniziato il viaggio in macchina abbiamo iniziato a vedere gli animali, mucche e cavalli con tanto di piccolini, bellissimi 😍 ci siamo persi ore a guardarli ➡️ abbiamo poi fatto visita, su suggerimento di un locale incontrato stamattina mentre portava a spasso i cani, al Monte Moro. Una bellezza esagerata! ➡️ Abbiamo poi cercato un posto per il pranzo e ne abbiamo trovato uno pazzesco, peccato che c’era un vento esagerato e abbiamo dovuto escogitare un modo per far comunque funzionare il fornelletto 😅 ➡️ una volta tornati in viaggio, ci siamo accorti grazie ad un cartello di essere arrivati nelle Marche ➡️ da li a Senigallia il passaggio è stato davvero breve ➡️ altrettanto breve è stata la nostra fuga! 😂 È vero che siamo arrivati a destinazione, ma quello non è certo un posto per Viaggiatori ➡️ ed è così che siamo tornati per boschi e ci siamo accampati vicino ad un bellissimo convento Francescano 🥰 ➡️ visto che abbiamo ancora qualche giorno, abbiamo deciso di tornare a Genova con la stessa modalità➡️

                 

Giorno 6 (19/8): ritorno

Giornata iniziata con bellissimi fuoristrada, da queste parti ce ne sono tantissimi ➡️ neanche ci siamo accorti dei km fatti che appena tornati sull’asfalto ci siamo ritrovati in Emilia Romagna ➡️ tappa obbligatoria per la doccia visto che ieri sera nel giardino dei frati non è stato possibile 😅 ➡️ pranzo al sacco e via di nuovo per sterrati ➡️ alla fine abbiamo fatto tanti km e poca strada verso casa, ma i paesaggi ne valevano davvero la pena 😍 ➡️ ho anche incrociato i colleghi di Protezione Civile che facevano monitoraggio antincendio 😆 ➡️ per la prima volta abbiamo anche trovato presto un fantastico posto per dormire, c’è ancora tanta luce, un bel fresco con leggera brezza e un paesaggio bellissimo che ci circonda ➡️ la pace!

                 

Giorno 7 (20/8): ritorno

La mattina è iniziata con un bellissimo ritrovamento storico molto antico col metal (mettete un like alla foto se volete che ne postiamo altri nei prossimi ritrovamenti 🤣) ➡️ ripreso il viaggio abbiamo avuto la fortuna di incontrare dei bellissimi uccelli rapaci a caccia, li abbiamo osservati almeno mezz’ora 😍 ➡️ abbiamo attraversato le varie campagne fino ad arrivare, sempre casualmente visto che non usiamo il navigatore, a Predappio, luogo di nascita di Benito Mussolini, dove è ancora conservata la sua casa natale ➡️ proseguendo per fuoristrada abbiamo fatto un tenerissimo incontro con le oche e siamo arrivati in Toscana ➡️ nel pomeriggio è iniziata la ricerca di un posto dove dormire ➡️ ora ci troviamo qui, nel mezzo di un bellissimo e naturale niente con vista luna ➡️ ultima notte in tenda di questo viaggio decisamente alternativo ➡️ tanta gratitudine ❤️

               

Giorno 8 (21/8): ritorno

Bella mattinata in fuoristrada, anche oggi entrati da una parte e usciti da tutt’altra dopo qualche ora ➡️ siamo di nuovo tornati in Emilia Romagna e cercando un posto per mangiare ci siamo imbattuti in un cartello ➡️ Zocca ➡️ e sono andata a realizzare un bel sogno che avevo da un po’ nel cassetto 😍 ➡️ Vasco non c’era, ma essere li è stata comunque un’emozione fortissima. Solo gli appassionati come me possono capire ❤️ ➡️ ultimo sguardo alle campagne locali e autostrada per tornare a casa ➡️ vi scrivo dal divano… ➡️ È stato un viaggio indimenticabile!

                 

Se ti piace, condividi!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *